Testimonianze

Elisa Mariella

Testimonianza di Elisa Mariella che ci ha contattato per l'organizzazione di una Festa all'addio al nubilato

 "Gent.ma Loredana,

Desidero ringraziarla anche a nome delle altre ragazze per l'organizzazione della festa di addio al nubilato. 

La sorpresa è stata graditissima alla sposa, ci siamo divertite molto e abbiamo avuto l'occasione di imparare tante cose nuove!

Cordiali saluti,

Elisa Mariella"

Rita Gallucci

Testimonianza della nostra ex-crosista Rita Gallucci, corso di pasticceria creativa

"E’ terminato da poco il corso di pasticceria creativa e devo dire che sono stata molto felice di parteciparvi.

Lo Chef Sergio è un vero maestro, conosce la materia e si capisce che è una persona di grande esperienza nel campo dell’insegnamento. Non è importante solo conoscere, ma soprattutto saper comunicare, nel modo più semplice, le discipline di cui un allievo necessita.

Si tratta del secondo corso di pasticceria che frequento con lo Chef Sergio e sicuramente ne farei un altro perché sono sicura che sarà un successo. Ci si sente più ricchi dopo aver trascorso una lezione con lui.

Inoltre l’Associazione Cuochi di Torino offre grandi spazi, molte attrezzature ed una dispensa fornitissima. La loro disponibilità è insuperabile. E’ bello anche poter portare a casa tutto quello che si è realizzato durante i corsi, così anche la famiglia può assaggiare le pietanze.

Posso, con assoluta certezza, consigliare a chiunque abbia un po’ di passione per cucina o per la pasticceria di iscriversi ad un corso promosso dall’Associazione Cuochi di Torino.

Ringrazio tutti con grande affetto.

Rita"

Elena Morra

Testimonianza della nostra ex-corsista Elena Morra, corso professionale base di cucina:

"Cari tutti,
Ne approfitto della 'calma' pre-natalizia per condividere con voi le mie esperienze nelle cucine estere :)
Dopo il corso di cucina professionale ho iniziato a far gavetta come commis chef.
Finita la stagione estiva a Malta (e le mille sudate ai fornelli!!) ho preso un biglietto per Londra.
Per gli studenti che volessero proseguire nella carriera e diventare chef, consiglio caldamente l'Inghilterra come trampolino di lancio.
Le occasioni di lavoro qui non mancano, Londra é forse un pò cara riguardo ad affitti e trasporti, perciò consiglio anche città meno caotiche (Manchester, Liverpool, Bristol o Brighton, per dirne alcune). È poi un occasione utile per imparare bene l'inglese!
Per quanto mi riguarda, dopo un mese passato in un ristorante di pesce a Covent Garden, dove ho provato anche l'adrenalinica esperienza di stare al pass urlando 'service!!' ai camerieri, ora sono approdata in uno dei ristoranti del Gordon Ramsay Group, che conta oltre 500 dipendenti e quasi una quindicina di ristoranti! Sto imparando moltissimo, e la strada é ancora lunga! È un mestiere che mette a dura prova nervi e fisico, ma la felicità di vedere tutte quelle delicatessen uscire dalla cucina impiattate a regola d'arte... mi riempie di gioia! È un mondo fantastico!
Mi sento di consigliare però i locali piccoli/medi, meno 'industrializzati', dove è  sicuramente più facile legare con lo staff e l'addestramento è più curato. Sono però maggiori le responsabilità. Insomma bisogna valutare bene i pro e contro.
Resto a disposizione per chiunque volesse approfondire l'argomento, non esitate a contattarmi!
Un abbraccio forte a Loredana e Tina, e un grazie caloroso a chef Claudio, che mi ha supportato ed insegnato tanto!
È tutto per ora, alla prossima avventura e buone festività in larghissimo anticipo!
Elena"

Luca Carrera

Testimonianza del nostro ex-corsista Luca Carrera, corso professionale base di cucina:

“All’inizio di settembre del 2008 mia moglie decise di assecondare la mia passione per la cucina e il mio desiderio di acquisirne le tecniche professionali portandomi in Via Bogino per regalarmi l’iscrizione al Corso di cucina professionale del sabato. Era un po’ che guardavo con interesse ai corsi dell’Associazione Cuochi di Torino: quello di pasticceria, del Maestro Abrate, e quello di cucina professionale. Dopo averci pensato a lungo mi resi conto che mi sarebbe piaciuto di più un percorso formativo che coprisse sia le basi di cucina sia quelle di pasticceria (anche se la pasticceria per ristorazione è diversa dalla pasticceria da banco). Avevo già conosciuto l’ACT frequentando il corso di pasticceria amatoriale di Andrea e quell’occasione mi permise di conoscere la scuola e riscontrarne la serietà. A fine settembre iniziai quindi a frequentare il corso del Professor Spada. Ricordo l’eccitazione e l’emozione per il “primo giorno di scuola”, ma ancor di più la contentezza al termine della lezione per quanto appreso e per quanto avrei imparato nelle lezioni successive. Appena arrivato a casa condivisi con mia moglie il successo della prima lezione; lei fu a sua volta felicissima di avermi fatto un regalo davvero speciale. Ogni sabato le sette ore di lezione volavano via velocemente e le quindici settimane di corso passarono in fretta. Il primo sabato senza lezione ne sentii la mancanza, ma la settimana successiva arrivò la sorpresa: Daniele mi chiese di diventare il suo assistente per il corso in partenza. Accettai con entusiasmo e un po’ di timore (alla prima lezione dovetti dimostrare ai nuovi allievi come avevo imparato a maneggiare il trinciante durante il corso). Mi piacque molto fare l’assistere di Daniele e senza rendermene conto, collaborando con lui, iniziai a “studiare” da docente: se ne rese conto Daniele che propose la mia candidatura come docente per corsi i amatoriali alla domenica mattina. Sono due anni che l’ACT mi ha offerto questa grande opportunità che vivo con grande passione e che mi dà molte soddisfazioni. E adesso che la pausa estiva sta terminando non vedo l’ora di ricominciare, di incontrare i nuovi corsisti e metterci al lavoro tutti insieme.” da Luca Carrera

Ettore Scaglione

 Testimonianza del nostro ex-corsista Ettore Scaglione, corso professionale base di cucina:

“Mi chiamo Ettore Scaglione e circa 5 anni fa io e mia moglie Alessia abbiamo deciso di trasferirci in campagna per dare vita ad un sogno di sempre, aprire un agriturismo sulle colline delle Langhe. Poche camere, una vigna ed un piccolo ristorante…
La cucina è sempre stata una passione ma era necessario portarla ad un livello superiore da quello amatoriale ed in questo l’Associazione Cuochi è stata fondamentale.
Sotto la guida attenta dello Chef Daniele Spada abbiamo affrontato un percorso formativo professionale spaziando attraverso tutte le realtà della cucina, che mi ha permesso di affrontare consapevolmente la gestione del nostro ristorante.
Durante il corso eravamo un bel gruppo eterogeneo per età e formazione, tutti accomunati dalla passione per il cibo ed è stato semplice instaurare da subito un bel rapporto.
L’ambiente spazioso ed organizzato della cucina ci ha permesso di lavorare comodamente, imparare e sperimentare, ma soprattutto di creare delle solide basi su cui costruire la nostra cucina. Nulla era mai improvvisato e tanti sono stati i consigli di cui ancora faccio tesoro.
Oggi ripensandoci sono sempre più convinto che sia stata una delle esperienze più importanti della mia vita senza la quale non sarei riuscito ad arrivare dove sono ora.
Per questo vi ringrazio”
 da Ettore Scaglione

Enrico Bricarello

Testimonianza del prof. Enrico Bricarello, insegnante all’Istituto Alberghiero Colombatto:

“Che differenza c’è tra una “Scuola di cucina” nella quale un/una pseudo Maestro/a improvvisa una lezione tematica ed una di quelle VERE?
Per scoprirlo basterebbe paragonare ciò che viene propinato in giro per la città con il programma didattico proposto da “La scuola” della Associazione Cuochi Torinesi di Via Bogino che, tra l’altro, è stata fondata nel 1722, mica l’altro ieri……
Certo , il mio parere è influenzato dall’essere ogni giorno nei laboratori dell’IPSSAR a combattere con frotte di aspiranti cuochi quattordicenni… ma la sostanza non cambia.
Quindi ho accettato con piacere l’invito pervenuto da parte di Lamberto Guerrer, presidente ACT che mi ha ospitato in occasione della cena finale del corso di cucina tenuto dal collega Chef Claudio Forti.
Non sono stato sorpreso più di tanto quando ho visto con che professionalità i partecipanti hanno dato sfogo alla loro bravura presentando un Menu tanto semplice quanto originale.
Il tutto semplice ma mai banale: l’essenziale delle tecniche che ogni buon cuoco dovrebbe conoscere.
Chapeau.
Consiglio vivamente la frequenza dei Corsi ACT a coloro che non si fanno buggerare dai soliti noti che pontificano da pseudoscuole di cucina e che sicuramente non sanno da che parte cominciare a tirare una pasta sfoglia come si deve.
PS:Anche Bruno Gambarotta, a tavola con me è dello stesso parere!
   Saluti e “Basta ai falsi chef!!!!”” 
Da Enriro Bricarello

Carla Cirio

Testimonianza della nostra ex-corsista Carla Cirio, corso professionale base di cucina:

 “Eccomi! Dopo essermi faticosamente laureata, crescendo i figli e dedicandomi alla famiglia, mi sono iscritta al corso professionale, nel lontano 2009, seguendo un’antica passione lasciata nel cassetto. Ho avuto l’onore e la fortuna di diventare, subito dopo la conclusione del corso, l’assistente della mia insegnante (la grande Andrea). Facendo tesoro di quello che ci aveva detto il nostro Presidente Lamberto durante il corso: ‘L’attestato di per se’ non vi servira’ a nulla se non ci metterete del vostro…’, ho cercato di fare varie esperienze nel campo della ristorazione, spaziando dalla trattoria al ristorante ‘pluristellato'(Antica Corona Reale da Renzo).Attualmente sto tenendo (per il secondo anno consecutivo) dei laboratori di cucina per bambini nelle scuole primarie di Settimo torinese, ed e’ un’esperienza fantastica! Grazie ancora di tutto!” Carla Cirio